L’associazione culturale Quindici19, in collaborazione con l’UNric (Centro Informazioni Regionale delle Nazioni Unite), apre ufficialmente le iscrizioni al concorso internazionale di cortometraggi Duemila30.

 

Regole e requisiti per la partecipazione

Il concorso ha due categorie con diversi requisiti di ammissione:

  • Sognatori: il/la regista deve essere iscritto/a a una qualsiasi istituzione scolastica secondaria di secondo grado al momento della realizzazione del cortometraggio. I cortometraggi possono essere di qualsiasi genere (cartone animato, clip musicale, documentario, ecc) e la loro durata non deve superare i 10 minuti (titoli di testa e/o di coda esclusi*). I cortometraggi girati prima di Settembre 2016 non verranno presi in considerazione.
  • Innovatori: il/la regista deve essere iscritto/a a una qualsiasi istituzione accademica superiore (università, accademia, ecc.) al momento della realizzazione del cortometraggio. I cortometraggi possono essere di qualsiasi genere (cartone animato, clip musicale, documentario, ecc) e la loro durata non deve superare i 20 minuti (titoli di testa e/o di coda esclusi*). I cortometraggi girati prima di Settembre 2016 non verranno presi in considerazione.
 

1.1 Il Tema

“2030 - il nostro futuro con il cinema”. Come sarà il prossimo decennio? Su cosa bisogna agire per ottenere il futuro che vogliamo? Qual è il ruolo del cinema nella sfida per il raggiungimento di tali obiettivi? Queste sono le domande che Duemila30 pone ai suoi partecipanti.

Tutti i lavori dovranno riferirsi a tali argomenti, prendendo come spunto i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030. Spunti di riflessione verranno messi a disposizione dall’organizzazione tramite i canali social e sul sito.

 

Non è richiesta alcuna quota di iscrizione: la partecipazione è totalmente gratuita.

Ogni regista potrà inviare a suo nome un solo cortometraggio. Eventuali lavori in lingua straniera dovranno essere corredati di sottotitoli in lingua inglese.

 

Ogni lavoro dovrà soddisfare contemporaneamente tutti i requisiti sopra elencati, pena l’esclusione dal concorso.

 

*i titoli di coda NON verranno proiettati interamente durante le proiezioni.

 

2. Modalità di iscrizione e scadenze

L’iscrizione dev’essere compilata online in ogni sua forma sul sito www.quindici19.com nell’apposita sezione SIGN IN entro e non oltre il 15 settembre 2018.

I cortometraggi dovranno essere inviati via WeTransfer all’indirizzo mail indicato entro e non oltre il 15 settembre 2018. I corti finalisti verranno resi pubblici il 30 settembre 2018.

I corti vincitori saranno annunciati, premiati e proiettati durante la cerimonia conclusiva che si svolgerà il 27 ottobre 2018* a Milano.

In occasione dell’evento conclusivo del concorso verranno organizzati workshop e conferenze articolate su più giornate. L’intera programmazione sarà resa nota sul sito www.quindici19.com e sulla pagina Facebook Quindici19 - International Short Film Contest.

 

Le spese di trasporto per e da Milano, insieme alle spese di alloggio, saranno a completo carico del regista partecipante. L’organizzazione del concorso provvederà a comunicare particolari offerte e convenzioni con dovuto anticipo.

 

*La data potrebbe subire variazioni. Verrà comunicata ufficialmente sulla pagina Facebook del festival (https://www.facebook.com/quindici19/)

 

3. Modalità di selezione e premi in palio

 

3.1 Modalità di selezione

Gli organizzatori del concorso selezioneranno una rosa di corti finalisti per ogni categoria (ca. 10).

  • Si valuteranno i lavori in base ai seguenti criteri (qui in ordine di rilevanza):
  • Originalità nel trattamento delle tematiche del concorso
  • Elaborazione del soggetto e capacità comunicativa dei temi trattati
  • Fluidità del montaggio, originalità dello stile, coerenza con i contenuti trattati
  • Padronanza delle tecniche e qualità audiovisiva
 

I corti selezionati verranno a loro volta visionati e valutati da una giuria, composta da professionisti dello spettacolo e da rappresentanti delle istituzioni non governative internazionali.

La giuria sarà composta da:

  • Gianni Canova - Presidente di Giuria, critico cinematografico
  • Paolo Magri - Direttore ISPI
  • Roberto Faenza - Regista
  • André Singer - Regista
  • Chiara Andrich - Documentarista
  • Bernadette Schramm - Produttrice e Direttrice di Festival
  • Brando Quilici - Regista
  • Stefano Strangers - Fotoreporter
  • Andrea Morghen - Produttore e Regista
  • Laura Zagordi - Docente di Cinema
  • Delegato di Green Cross Italia
  • Delegato di Cesvi
  • Delegato di Save the Children
 

3.2 Awards

I corti finalisti per la categoria “Sognatori” concorreranno per i premi elencati di seguito:

  • Esperienza sul set durante la realizzazione dei documentari finali della Scuola Nazionale di Cinema (sede Palermo)
  • Formazione con un communication advisor ed un videomaker esperto presso Cesvi.
 

I corti finalisti per la categoria “Innovatori” concorreranno per i premi elencati di seguito:

  • “Green Drop Award” : partecipazione alla 76ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia  in qualità di giurato per il Green Drop Award 2019.
  • Corso “Esercizi di Cinema” presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti
 

Premi non divisi per categoria (tutti i finalisti concorreranno):

Una GoPro offerta dall’associazione Sole Luna - Un ponte tra le culture

Workshop offerto da RAINDANCE FILM FESTIVAL

Esperienza in una casa di produzione di documentari

Esperienza di videomaking a Napoli o Bologna durante una delle attività di ActionAid per il progetto “Agente 0011 – Missione Inclusione”

 

N.B. Workshop e premi sono offerti, ma prevedono viaggio e alloggio interamente a carico del vincitore.

 

Inoltre, TUTTI I VENTI FINALISTI​, nel giorno dell’evento conclusivo avranno la possibilità di partecipare all’incontro “Note di regia” organizzato da Schermi e Lavagne- Dipartimento educativo della Fondazione Cineteca di Bologna in cui verranno messi a confronto i diversi linguaggi del cinema.